Ristorazione

La ristorazione dell'Ippodromo di Agnano si articola in diverse aree dedicate al food e agli eventi. L'area scuderie/operatori ippici  è servita da una trattoria-pizzeria e da una bouvette bar. L'area tribune/pubblico dispone di un bar caffetteria, una pizzeria con forno a legna, una club house e roof garden per eventi e feste private, street food nel parco.

Trattoria Pizzeria/ Scuderie

La ristorazione della trattoria pizzeria alle scuderie dell'ippodromo è economica e veloce (accesso dal varco b/c di via Ruggiero). Rivolta agli operatori interni e all'utenza esterna dell'area Bagnoli Agnano. Aperta a pranzo dal lunedì al venerdì, sabato sera e domenica mattina. Menu settimanale 5 euro (primo, contorno, acqua) oppure 7 euro (primo o secondo a scelta, contorno, acqua, caffé), sabato e domenica menu alla carta o fisso (adulti 15 euro, bambini 8 euro), forno a legna. Aperto in concomitanza delle partite di calcio serali Champions League e Campionato Serie A. Parcheggio interno, feste ed eventi privati, convenzioni aziendali. Info 380 429 61 47.

Caffetteria del parco/Tribune

Presso la tribuna centrale dell'ippodromo c'è la caffetteria del parco che offre servizio caffetteria, rosticceria, tavola calda e menu bambini.

Pizzeria/Tribune

Cavalli in Pizza propone pizze di ogni tipo cotte a legna. Special price 5 euro, pizza e bibita. Spazi esterni arredati. Feste private.

Club House Roof Garden/Tribune

Il roof garden è collocato al piano terra della tribuna autorità. La terrazza è al coperto, riscaldata in inverno e condizionata d'estate, dotata di servizio bar, catering, tv color, 200 posti a sedere per meeting e congressi. Due terrazze superiori con vista sulle piste e gli ampi giardini della retrostante Club House, completano l'area a renderla luogo ideale per l'organizzazione di party esclusivi ed eventi privati, percorsi enogastronomici, fiere e manifestazioni. 

Street food/Tribune

Nel parco verde dell'ippodromo sono presenti corner gastronomici con street food dolce e salato.

Ippokids, area bambini/Tribune

Ippokids è l'area destinata al tempo libero dei più piccoli. Attrezzata con parco giochi, altalene e scivoli, si organizzano passeggiate su pony e attività ludiche. Vi è uno spazio coperto e riscaldato per il periodo invernale. Con IppoParty è possibile organizzare feste private e compleanni con animazione a tema, giro su pony e tanto altro http://www.ippodromoagnano.it/food-e-tempo-libero/eventi/item/1713-ippo-party-feste-esclusive-per-bimbi-all-ippodromo-di-agnano. I bimbi possno accedere al parco con bici, pattini, pallone e i loro amici a quattro zampe per giocare all'aperto liberi e sicuri.


MIA. Museo Ippodromo Agnano

Il MIA è il Museo Ippodromo Agnano, spazio espositivo permanente dedicato all’arte contemporanea. L'iniziativa è tesa alla valorizzazione e all'apertura degli spazi dell'ippodromo alla collettività, attraverso l’offerta e l’organizzazione di molteplici iniziative e manifestazioni collaterali organizzate nel parco verde dell’impianto sportivo. La prima mostra di pittura e di scultura allestita dall’artista Carla Viparelli (Arte all’Ippica) ha aperto la strada ad una serie di esposizioni d’arte. Dall’artista Mathelda Balatresi con la mostra pittorica “Qualche monumento equestre in fuga dalla città” (2003), allo scultore Dino Izzo (2004), autore della singolare mostra di opere in vetroresina colorata dal titolo “Historia Equa”, fino alle splendide pitture di olii su tela raccolte nella personale di Gaetano Di Riso “Cavalli” (2005), già in esposizione presso le Scuderie di Palazzo Reale. Dal 2006 altre opere di artisti di fama internazionale si aggiungono alla già ricca ed importante collezione. A cominciare dallo scultore napoletano Raffaele Nastro che, recuperando una quercia secolare destinata a morire, realizza nei giardini dell’Ippodromo l’opera lignea “Agnanense Simulacrum, Pro Aurigarum Salute” (Simbolo di Agnano, a protezione della salute dei cavalli, dei guidatori e dei fantini). Nello stesso anno, in occasione del 57° Gran Premio Lotteria, Ernesto Tatafiore, pittore di fama mondiale, crea e firma l’immagine della campagna pubblicitaria utilizzata per la promozione del prestigioso evento ippico, realizzando il manifesto d’autore “L’arte del trotto” (un cavallo trottatore sullo sfondo del Vesuvio). Successivamente, l’architetto e designer napoletano Riccardo Dalisi (Compasso d’Oro 1981), realizza ed espone al Museo di Agnano l’opera scultorea “Cavallo Donato”. Nel 2007 è ancora un’artista napoletano, lo scultore Lello Esposito, ad esporre l’opera “Cavallo Uovo” in occasione del Lotteria di maggio. Infine, nel 2008, il maestro Felix Policastro ed il Museo Plart di Napoli, realizzano per il 59° Gran Premio Lotteria di Agnano l'opera "Cavallo senza coda". Tutte le opere costituiscono la collezione del MIA, Museo Ippodromo Agnano.