Venariareale Font, Uma Francis, Vitruvio, Dijon, nei gp Città di Napoli, Carena e Triossi ad Agnano.

Città dui Napoli open vinto da Vitruvio (1.12 P. Gubellini) Città dui Napoli open vinto da Vitruvio (1.12 P. Gubellini) Fabio Autore

Campioni di trotto in pista e tempi da record all'Ippodromo di Agnano che ha aperto la stagione estiva con un super convegno di corse in notturna con ben quattro gran premi.
Nel Citta’ di Napoli Filly per femmine indigene di 3 anni, gruppo 2 sul miglio ed una moneta di 66mila euro, si è imposta Venariareale Font in 1.12.6, davanti alla favorita Vash Top seconda classificata. "Una cavalla in crescita" come ha detto il suo driver Federico Esposito, che a Napoli ha messo a segno la sua prima vittoria in una corsa di gruppo. L'allieva di Eric Bondo che porta i colori della scuderia Incolinx di Francesco Cerato e l'Allevamento Le Fontanette correrà il Campionato Femminile Europeo al Garigliano il prossimo 29 luglio.
Tra le femmine europee di 4 anni ha vinto il Carena Uma Francis che è riuscita ad emergere girando scoperta al largo di Unique du Kras, chiudendo al primato personale di 1.11.9, una prestazione strepitosa e la guida esperta del top driver toscano Enrico Bellei per la gioia del proprietario bolognese Roberto Bonvicini.
Nella prova open per indigeni di 3 anni del Città di Napoli gruppo 1 sul doppio chilometro ed una moneta di 187mila euro, sbaglia il favorito Vivid Wise As. Un errore colto al volo da Varietà Luis che ha dominato nel primo chilometro poi sorpassato dal compagno di allenamento Vitruvio che vince in 1.12 e la guida di Pippo Gubellini. Trofeo Anact consegnato dal presidente Valter Ferrero all'allevamento Sant'Andrea di Cecilia e Piero Eigenmann e coppa d'onore ai proprietari Guglielmo Micciché e Sinead Sernicoli scuderia Pink and Black consegnata dal presidente di Agnano Pier Luigi D'Angelo.  
In chiusura il gran premio internazionale Tino Triossi per europei di 4 anni (gruppo 1, euro 209mila, metri 2100) vinto dal francese Dijon in 1.13.1 guidato da Romain Derieux che, partito forte e andato in testa, non ha lasciato strada a nessuno dei suoi avversari.

Ultima modifica il Lunedì, 03 Luglio 2017 15:48
Lorena Sivo

classe 1968, giornalista dal 1992, Odg, Ussi, Gus Gruppo Giornalisti Uffici Stampa (FNSI), dal 1998 Ufficio Stampa e Comunicazione Ippodromo di Agnano Napoli

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.