top ad

HL sul chilometro dove spicca netta la chance di Hedgehog uno che il suo lo fa sempre, oggi ha situazione ponderale estremamente favorevole. Intense Life all’ultima ha ripreso il discorso vittoria e potrebbe avere un secondo colpo in canna, a patto che venga ancora avanti di condizione. Un gradino sotto sono valutabili il regolare Astragalus che alza il tiro e Infinity Light alla prima con gli anziani con peso complicatissimo. Bold Show su distanza inedita e Nabilah che sale due categorie sono rincalzi.

Prova a vendere per i due anni dove la carta porta diretti a Seccavigne che dopo la buona prova in condizionata (l’unico a provare a riprendere Freschezza) qui cala almeno un paio di categorie. Di contro Zenz The First più per la griffe Guerrieri che per quello fatto all’esordio; dentro Luxury piaciuto a Tagliacozzo ma alla prima sul tracciato. Poi l’importato Balthassar appoggiato nell’anonimo debutto in Italia proprio a Napoli, l’inedito Eye The Sky e Halo’s Pride.

La forma porta diretti ad Assalto piaciuto senza riserve nell’ultimo successo sulla pista, ma 65 possono essere troppi per questo gli anteponiamo nel pronostico Incantatrice nel miglior momento della carriera e con 61 kg può avere una seconda pallottola da mettere a segno. Dentro anche Scrummaster da attendere in progresso dopo un’ultima prestazione non veritiera (piccolo incidente dentro le gabbie), poi Amir che allunga la distanza su un tracciato che gradisce particolarmente. Sorprese il pesino Penango alla prima sulla pista e il metronomo King Lasen.

Great Chatrine nel contesto scende di categoria e pur con una forma poco leggibile rimane lei quella da battere per tutti. Bantayan paga al peso l’ultimo successo sulla pista ma vista la categoria ci sta che sia protagonista anche oggi. Dentro anche la passita Into The Life a patto che non spenda troppo per andare in posizione dalla gabbia larga, Time Bless troppo brutta all’ultima per essere vera e la top-weight Shorty che sta trovando la miglior condizione con le corse. Sorprese Sidebyside con peso da sparo, Opa Loca e  Crudelia Du Mon.

Atto Finale scala in minima e pur non brillando di forma è lui quello da battere con l’unico neo di non aver mai corso sul tracciato. Non mancano le alternative a cominciare da Triticum Vulgare che allunga a 2000 metri e se ci arriva ne batte tanti, oppure Bethany bene alla prima con il nuovo team e con una situazione ponderabile possibile per un immediato bis. Sorprese Stower, il passista Private Equity e Dune Buggy che dovesse ritrovarsi ha il peso per fare la differenza.

Quello che ha fatto meglio fin qui è Lenox Hill, ma il fatto che non corre da novembre qualche dubbio lo mette, allora ecco pronto Mandrillo che alla prima con il nuovo training è andato bene e l’allungarsi della distanza può essere solo un vantaggio. Da attendere in progresso anche Diddo piaciuto nell’esordio su distanza un filo stretta, dentro anche l’inedito (sorretto da buone voci) Montecristo ed Enmasala. Sorprese la regolare Barbaricina, Pernulla, Stairway To Sugar e la debuttante Fat Nola.

bottom ad
Articolo precedenteRiunione del 16 Luglio 2021 – Trotto
Articolo successivoRiunione del 21 Luglio 2021 – Galoppo
classe 1976, vive a Fermo. Esperto di corse al galoppo, dal 2013 è corrispondente di UnireTV e Trotto&Turf.