top ad

Pochi ma buoni in questo HL sul doppio chilometro dove tutte le strade portano a Reggiolo vista la forma in progresso nell’ultima uscita e dato che sul tracciato ha corso una sola volta e ci ha vinto in bello stile. Il contro è l’alterno Frenkbit che, se in giornata, ha la sistemazione giusta ed ha tutto per fare l’arrivo. Principe Di Toni paga al peso la forma estiva e per contare nel contesto dove venire molto avanti rispetto alle ultime. Diverso per Winning Generation che dopo due prove di rodaggio potrebbe essere già competitivo sul tracciato di casa. Sorpresa il pesino Lucifero che deve riscattare un’ultima prestazione troppo brutta per essere vera.

Mica facile metterli in fila in questa reclamare, la carta dice Killer Mamba piaciuto all’ultima ma ricorre a sei giorni e ed è la prima sul tracciato flegreo. Allora ecco pronto CleanEmperor, uno caratteriale ma sulla pista si è trovato bene e visto il contesto può dare peso ai rivali. Dentro anche Mister Night che rientra dopo un’estate molto fruttuosa e se giusto di condizione vale almeno il marcatore. Sorprese Red Spritz piaciuto in una vendere tosta sul sintetico e King Lasen da attendere in progresso dopo il rientro. Durissima per l’esordiente Retama.

Top Diligence scala a reclamare e pur fornendo un mezzo rientro rimane lei quella da battere visto lo scoore della carriera. In alternativa alla favorita proviamo Diva Dei Grif, male all’ultima ma sul sintetico e tornando in erba può tornare subito protagonista, e Black Laser che torna sul tracciato gradito dopo due prove incolore alle Capannelle. Sorprese l’ospite toscana Jubilee Queen vista in progresso all’ultima, il regolare Paladino Rosso (partente domenica a Roma). Poi Art Of Steal e Warrior Of Plaster.

Handicap sul doppio chilometro difficilissimo da leggere. Posillipo è il vincitore del Mergellina e potrebbe dare chili nella compagnia, ma la forma non brilla per questo la prima citazione la affidiamo al “botton-weight” E Allora Dai, poco fortunato all’ultima ma con forma in crescita. Dentro anche Boule De Noel fresca vincitrice a Roma, Zona Cesarini che sul terreno morbido miglior e Sopran Platone uno che sulla salitina si trova alla grande. Tra le sorprese Gates Of Horn specialista del tracciato ma con forma nebulosa, Avengers Endgame e Luigi Pirandello.

Private Equity ha forma e peso per venire a capo di un handicap di minima come questo, unico dubbio lo steccato largo. A patto di non trovare un terreno eccessivamente pesante conta il top-weight Raddad, uno che quando trova la salitina rende sempre al meglio. Dentro anche Casale Bottone che viene da una prestazione fin troppo negativa e sulla linea della precedente qui vale almeno il marcatore. Poi Ouragan Gris già a segno in contesti analoghi e Degmar che messo lì in mezzo alla scala ha una chance importante. Sorprese il pesino Zirakpur che rientra ma ha peso interessante e Dune Buggy di ritorno a Napoli dopo due prestazioni negative a Varese.

Vendere da tutto esaurito dove saranno in 12 al via. HistericWitch in un contesto similare ci è già andato molto vicino e su quella linea merita la prima citazione. Conta per forza di cose Seccavigne che corre sulla pista di casa e viene da due prestazioni (Tagliacozzo e Roma) che lo segnalano in progresso di forma. Absolute Value scala a vendere dopo due prestazioni brutte, ma sulla linea del debutto di Agosto qui ne mette in fila tanti. Dentro anche Acquamarina che accetta la trasferta della Toscana il che indica fiducia, poi Soligo che scala a vendere, Zordan The Grey e Tannenberg e l’importato Futura Nostalgia.

 

bottom ad
Articolo precedenteRiunione del 21 Novembre 2021 – Trotto
Articolo successivoRiunione del 22 Novembre 2021 – Galoppo
Lorena Sivo classe 1968, giornalista dal 1992, Odg, Ussi, Gus Gruppo Giornalisti Uffici Stampa (FNSI), dal 1998 Ufficio Stampa e Comunicazione Ippodromo di Agnano Napoli l.sivo@ippodromipartenopei.it