top ad

1° CORSA:
Travail Ferm ha avuto poca fortuna di recente e inoltre qualche difficoltà di meccanica lo ha condizionato ma a percorso netto, la vince in qualsiasi schema. Difficile dare una spiegazione alla recente debacle di Valbondione Luis: per un giro ha dato l’impressione di essere un campione, in seguito si è fermato di brutto, proviamo a ridargli fiducia, sperando che venga impiegato da dietro. Una Bigi King, se giusta d’andatura e Ambra Lj che sta correndo meglio di quanto dicano i risultati, li preferiamo di pochissimo a Zaira Daniel e Vaughan Bi, entrambi in grado di inserirsi. Zinco deve trovare l’affiatamento con il nuovo interprete.
2° CORSA:
Si distinguono la tedesca Philadelphia Bo, neo allieva di Ehlert che si è piazzata tre volte su tre uscite in patria e Diva del Ronco, autrice di eccellente debutto ad Aversa. Adeguandoci all’esterofilia propria degli uomini del sud, diamo una lieve preferenza alla prima ma è tutto molto aperto. Dickasabrick Jet sta crescendo per gradi e nella circostanza dovrebbe fare un ulteriore passo avanti, anche tenuto conto della distanza. Durk Jet non è dispiaciuto all’ultima, Deejay Effe e Duriba Jet hanno mezzi considerevoli ma devono progredire nell’impiego. Dimery Light, Deny Mal e Dakar Grif altri nomi utili per le trio.
3° CORSA:
Boss Mede Sm può vantare una sfilza di sei successi consecutivi, merito del suo team che lo ha portato a livelli eccellenti, se tiene la stessa condizione non può che vincere ancora, chiaro favorito. La prestazione di Brayan Tor ad Aversa vale un risultato importante anche in questa circostanza, non è svelto al via ma possiede altre qualità apprezzabili. Benhur Jet rende al massimo quando, come l’ultima, può fare l’opportunista, Bellini Grif ha potenza, per il resto deve migliorare, Bjorn Op deve ovviare a posizione scomoda. Difficile collocare Bagheera Gar in una situazione del genere, di certo non la sottovalutiamo.
4° CORSA:
I principali pretendenti al successo sono Ben Hur Lic e Black Out Pax, il primo autore di prestazione tanto sfortunata quanto strepitosa a Taranto, il secondo vincitore due volte in cinque giorni, con due performance “ pulite “, una più convincente dell’altra. Le sgambature avranno la loro importanza ma crediamo che la differenza possa farla lo svolgimento, a voi la scelta. Baldiboy è sembrato un discreto opportunista, sicuramente in crescita. Brilliant Bks punta sulla regolarità, Berlusconi Giegi deve ritrovare i motivi dell’estate, Bold di Cuma non rende per quelle che sono le sue reali potenzialità.
5° CORSA
Christopher Mag potenzialmente non si discute ma ha sbagliato le ultime due volte, evidenziando qualche difficoltà di meccanica. Viene ripresentato a breve e su tracciato diverso, ciò spinge ad ipotizzare che si tratti di inconvenienti superabili. Cristopher Par ha condizione e duttilità dalla sua parte, se la gioca insieme a Chiara Letizia che a Bologna si è imposta convincendo solo in parte ma bisogna darle i tempi necessari ad assimilare il cambio training. Capitanomail aveva corso bene ad Aversa e a Roma non ha gradito il togliere i ferri anteriori. Commento Luis e Countdown Rek altri possibili prim’attori.
6° CORSA:
Arianuova Op sta correndo sempre alla grande, se esce bene dai nastri può giocarsi importanti possibilità di successo. L’alternativa rimane la penalizzata Alteaz, nonostante l’alternanza di risultati crei qualche dubbio. Crediamo che possa ben adattarsi allo schema Albay Dibielle, tra l’altro autore di prestazioni migliorabili. Andrea Speed è uno specialista di questi schemi ma non sarà semplice districarsi da una posizione che, solitamente, risulta poco favorevole. Subito dopo Alcatraz Fi, un po’ sacrificato dalla penalità ma in forma e duttile, mentre Aliante Ido e Anaby Pan, al momento, sono incognite.
7° CORSA:
Charlotte Gar possiede caratteristiche importanti che in questa categoria possono fare la differenza. L’assenza in sulky del suo abituale interprete non dovrebbe comportare grosse difficoltà, pertanto le affidiamo il ruolo di favorita. L’ospite Chelsy dei Greppi è l’avversaria dichiarata, anche perché ha il vantaggio di partirle all’interno e provare subito un’opposizione. Celeste Breed spera in eventuali lotte premature per piazzare lo spunto, Chiara degliulivi può figurare correndo al traino. Sorpresa Catia Jet.
8° CORSA:
Il declassato Zefiro Bell è rientrato con una prova convincente ma abbiamo qualche piccolo dubbio riguardo alla capacità di essere veloce nella giravolta, pertanto gli preferiamo quelli che sono autentici specialisti del tipo di partenza come Victor Chuc Sm, in grande forma, Amelia Mabel, vincitrice in bello stile di un handicap a Pontecagnano e Argento Jet, probabilmente primo leader della gara. Tra i penalizzati, Terror Caf e Vicario possono accampare chance di inserimento, il primo nel miglior momento della carriera, il secondo temibile se fosse vicino al top.

1° CORSA: 5 Travail Ferm+++
3 Valbondione Luis
1 Una Bigi King++
2 Ambra Lj+

2° CORSA: 12 Philadelphia Bo ( D )+++
11 Diva del Ronco
5 Dickasabrick Jet++
4 Durk Jet
15 Deejay Effe+
3 Duriba Jet

3° CORSA: 7 Boss Mede Sm+++
4 Brayan Tor
3 Benhur Jet++
10 Bellini Grif
8 Bjorn Op+
2 Bagheera Gar

4° CORSA: 13 Ben Hur Lic++
9 Black Out Pax
1 Baldiboy++
6 Brilliant Bks
11 Berlusconi Giegi+
5 Bold di Cuma

5° CORSA: 2 Christopher Mag++
3 Cristopher Par
6 Chiara Letizia++
10 Capitanomail
5 Commento Luis+
8 Countdown Rek

6° CORSA: 3 Arianuova Op+++
9 Alteaz
2 Albay Dibielle++
1 Andrea Speed
8 Alcatraz Fi+

7° CORSA: 8 Charlotte Gar+++
6 Chelsy dei Greppi
3 Celeste Breed++
1 Chiara degli Ulivi+

8° CORSA: 10 Victor Chuc Sm+++
3 Amelie Mabel
4 Argento Jet++
2 Zefiro Bell
14 Terror Caf+
11 Vicario

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

bottom ad
Articolo precedenteRiunione del 22 Novembre 2021 – Galoppo
Articolo successivoRiunione del 26 Novembre 2021 – Trotto
Lorena Sivo classe 1968, giornalista dal 1992, Odg, Ussi, Gus Gruppo Giornalisti Uffici Stampa (FNSI), dal 1998 Ufficio Stampa e Comunicazione Ippodromo di Agnano Napoli l.sivo@ippodromipartenopei.it