top ad

1° CORSA:
Benhur Jet corre sempre bene fin quando non è chiamato a fare il protagonista, in questo caso ha chiaramente le migliori linee recenti e questo preoccupa un po’, ma rimane il cavallo da battere. Brexit Par, valida alla ricomparsa, e Blu Moon, in forma super, possono sfruttare la lestezza iniziale per restare nelle prime posizioni e difendere al meglio le rispettive chance che non sono poche. Una corsa movimentata esalterebbe le caratteristiche della passista Beauty Amg che è più adatta alla mano di un professionista. Bradley Fox, i trascorsi sono dalla sua, è stato seguito al rientro e la sua performance è stata sufficiente.
2° CORSA:
Qualitativa ed avvincente, la partenza con i nastri sarà sicuramente influente sull’esito: Danubio Tav, 1.59 da start a start, a Torino e Derrick Fks, falloso all’ultima ma piuttosto valido in precedenza, sono quelli che sono andati più veloce, pur denotando, entrambi, una meccanica migliorabile. Un numero ha fatto pure Duel Gar, 1.14.5 il secondo giro, costantemente in terza ruota, lo fanno in pochi, comunque le posizioni interne sono penalizzanti. Di Daiquiri Fi non si conoscono ancora i limiti, non stupirebbe affatto vederlo vincere. In crescita esponenziale sono pure Donatello L, Devil Red Selfs e Dandy Dimar.
3° CORSA:
Conte Prad è cresciuto molto negli ultimi mesi, tornando ai livelli che aveva espresso ad inizio carriera e avvantaggiato dal numero favorevole, dovrebbe tener fede al ruolo di favorito. L’opposizione è capeggiata da Cervantonpridegar, sfortunato nelle recenti prove disputate, che si esalterebbe se ci fosse andatura. Centauro Jet è parso in progresso, Coco Jumbo Adv sembra pronto, per ambedue sarà necessario uno svolgimento movimentato. Canadian As, tre affermazioni nelle ultime quattro uscite, sale di livello sulle ali di una forma apprezzabile.
4° CORSA:
Degas del Ronco dovrà ovviare ad una sistemazione scomoda ma, per quello fatto fin’ora, 2.04 dalla seconda fila a Capannelle, è il cavallo da battere. E’ chiaro che la leadership dell’allievo di Di Nardo non è scontata, quasi tutti i partecipanti hanno effettuato poche corse o addirittura debuttano e tra questi potrebbero celarsi soggetti interessanti. Citiamo Dumbo Jet, discreto in qualifica, Dasio Risaia Trgf, meglio in qualifica che al debutto ed il verde ma potente Don Gio Nobel. E’ piaciuta Delmonicagal ma con quel numero dovrà avere una buona dose di fortuna, poi Dankoff, Danubio Fg, Desdemona Jet ed altri.
5° CORSA:
Altra corsa che promette spettacolo: non avremmo mai scelto Balboa Lux, su distanza limite, come cavallo da battere, se non l’avessimo visto all’opera recentemente, quando ha fatto un numero, seppur sulla breve. Nella stessa corsa, Boston Luis è rientrato alla grande ma deve evitare quelle distrazioni che ne hanno caratterizzato il percorso, dopo ottocento metri e sulla piegata finale sembrava fermo, in fondo è venuto forte. Brillantissime arriva rodato a questo appuntamento, Biagio Jet è quello, in assoluto, con maggior spessore ma rientra, Bruccione Fas e la passista per eccellenza Breila di Casei gli altri.
6° CORSA:
Difficile se non impossibile da pronosticare: ci sono diversi potenziali protagonisti che però, non interpretati dai professionisti, difficilmente riusciranno ad esprimersi compiutamente. Ci riferiamo ad Anaby Pan, valido al rientro, Abel del Ronco, vincitore ad Aversa con in sulky un puro espertissimo, Agassi Grif, passibile di progresso rispetto alla ricomparsa e Avant Op che rientra. Magari non vincerà ma Zattera Jet ha forma e grande disponibilità, stesso discorso per la passista Ariel Cup che però parte al rallenty. Idee di grossa quota riguardano Adamello Dibielle e Ashild di Meletro.
7° CORSA
Atena Op ed Algeria Jet negli ultimi tempi hanno corso ad intervalli lunghi e lontano dal loro standard abituale, però in categoria F si declassano. Probabilmente, daranno vita ad un match con la Naglo di Gallo a dettare i ritmi e l’Ideale Luis di Luongo a costruire al largo, dopo partenza prudente. Argentina Jet e Zara Bieffe hanno la possibilità di ritagliarsi posizioni vantaggiose dietro la battistrada, utile per raggiungere l’obiettivo primario di un piazzamento. Zelandia e Anita Your Sm, quest’ultima autrice di discreto rientro, hanno il potenziale per farsi notare.

1° CORSA: 3 Benhur Jet+++
2 Brexit Par
5 Blu Moon++
1 Beauty Amg+

2° CORSA: 9 Danubio Tav++
1 Derrick Fks

6 Duel Gar++
3 Daiquiri Fi
2 Donatello Ll+
7 Devil Red Selfs

3° CORSA: 4 Conte Prad+++
9 Cervantonpridegar
6 Centauro Jet++
8 Coco Jumbo Adv
6 Centauro Jet+
4° CORSA: 8 Degas del Ronco+++
2 Dumbo Jet
13 Dasio Risaia Trgf++
1 Don Gio Nobel
16 Delmonicagal+
4 Dankoff

5° CORSA: 7 Balboa Lux+++
8 Boston Luis
10 Brillantissime++
6 Biagio Jet
2 Breila di Casei+
3 Bruccione Fas

6° CORSA: 3 Zattera Jet+++
11 Anaby Pan
6 Agassi Grif++
7 Abel del Ronco
8 Avant Op+
5 Ariel Cup

7° CORSA: 7 Atena Op+++
2 Algeria Jet
4 Argentina Jet++
1 Zara Bieffe
12 Zelandia+
8 Anita Your Sm

 

 

 

 

 

 

 

bottom ad
Articolo precedenteRiunione del 3 Dicembre 2021 – Trotto
Articolo successivoRiunione del 6 Dicembre 2021 – Galoppo
Lorena Sivo classe 1968, giornalista dal 1992, Odg, Ussi, Gus Gruppo Giornalisti Uffici Stampa (FNSI), dal 1998 Ufficio Stampa e Comunicazione Ippodromo di Agnano Napoli l.sivo@ippodromipartenopei.it