top ad

PRIMA CORSA
Condizionata per femmine di tre anni, indigene ed estere, vincitrici da 1 a 8mila euro nella carriera. Mt 1.600
Demonia ha i mezzi per emergere, d’altronde ha già vinto sul tracciato, ma va vista sgambare. Desiree non è in gran progresso e con tre successi consecutivi nel curriculum. Demetra Tor e Divina Grim sono piaciute di recente, Dora Baggins deve ovviare a sistemazione scomoda, Danus key Col se la gioca contro queste. Sorprese Desdemona Leone e Dama Bianca Par.
12 – 2 – 10 – 9 – 8 – 5
SECONDA CORSA
C’è l’ atteso esordio dei due anni, alcuni dei quali in grande evidenza in qualifica. MT 1.600
Meglio non sbilanciarsi ma un cavallo che chiude in 59 scarsi, per tratti in mezzo alla pista, non può che essere il favorito, parliamo di Edil. Molto bene si sono mossi anche Erasmus, proprio nella qualifica di cui sopra e Emerson Grif, il numero favorisce quello di Minnucci. Emerald Grif è andato più piano ma intriga per movenze e genealogia. Sorpresa Eliz.
4 – 3 – 7 – 8 – 5
TERZA CORSA
Condizionata per anziani, indigeni ed esteri, vincitori da 6 a 15mila euro nei dodici mesi, non vincitori di 5.400,00 euro nel bimestre. In sulky i gentlemen – proprietari. Mt 1.600
Incertissima, proviamo con Vireo Jet che potrebbe sfilare e poi decidere se dar strada ad Akira Font. Top Gun America è meno velocista degli avversari ma a Follonica ha fatto un numero. Anche Amuleto Luis avrebbe gradito più metri, a Zagor Daf, tornato da Raf Chiaro, sarebbe piaciuto partire in prima fila. In corsa pure Brezzapura Ferm, Ulisse Effe, Zarbon e Zar Nicolai Erre.

6 – 3 – 7 – 10 – 4 – 9
QUARTA CORSA
G.P. Città di Napoli “ Filly “, prova di gruppo II, riservata alle femmine di tre anni. Mt 1.600
Delicious Gar è ben rientrata nel Nazionale Filly e nella circostanza è una chiara favorita. Donnavventura Ors ha impressionato all’ultima uscita, corsa nella quale anche Doni Maker ha mostrato forma al top. Dorothy Bar e Daughter As sanno essere molto incisive, di spunto, quando c’è selezione. Diva Indal se evita l’errore, Diana Jet e Diamante Grif altre idee valide.
3 – 5 – 6 – 4 – 10 – 2

QUINTA CORSA
Condizionata per anziani di cinque e sei anni, indigeni ed esteri, vincitori da 30 a 80mila euro nella carriera. Mt 1.600
Biagio Trebì non ha la forma di inizio anno ma è in chiaro progresso, inoltre la probabile lotta per il comando lo agevola. Dovrà guardarsi innanzitutto da Bat Host, volante nel periodo, poi dalla tattica dei Gallo che potrebbero sistemarsi nelle prime due posizioni, entrambi con possibilità di figurare. Bixio si esalta quando si va a tutta.

10 – 1 – 4 – 9 – 2 – 5
SESTA CORSA
G.P. Città di Napoli, Memorial Franco, Antonio e Salvio Cervone. Prova di gruppo I, classica d’allevamento riservata a maschi interi e femmine indigene di tre anni. Mt 2.100
Dubhe Prav, dopo il secondo posto del Nazionale, merita i galloni di favorito. Denzel Treb, leader dello scorso anno, è chiamato ad un riscatto dopo la brutta prova del Giovanardi. Danger Bi ha un numero penalizzante ma pure classe da vendere, Doyourbest, Diamond Truppo, Dakovo Mail, Dundee As, Diva del Ronco, Dilettevole Nap possono tutti inserirsi.

3 – 7 – 8 – 1 – 10 – 2
SETTIMA CORSA
Condizionata per quattro anni, indigeni ed esteri, vincitori da 25 a 60mila euro nella carriera. Mt 1.600
Colosseuss non ha convinto negli ultimi tempi ma ha avuto il tempo per risolvere i problemi che l’affliggono e scende notevolmente di categoria. Molto equilibrato il resto del campo, possono far bene Chiara degliulivi, Callisto Leone e Crystal di No. Un inserimento è alla portata di Costantin Ferm, per motivi divini non è da escludere Cervantonpridegar.

3 – 4 – 5 – 6
OTTAVA CORSA
Condizionata per tre anni, indigeni ed esteri, vincitori da 10 a 26mila euro nella carriera. Mt 1.600
Hanno una valutazione simile Dunga, il più esperto del lotto e Doge As molto svelto in partenza, quasi imbattuto in pista piccola. Meritano considerazione Dakar Grif, anch’esso svelto a mettersi in azione ma in leggera salita di categoria e Drake Wind che si esalterebbe in caso di corsa movimentata. Dustin di Meletro fa della duttilità l’arma migliore.

1 – 4 – 3 – 6

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

bottom ad
Articolo precedenteRiunione del 1 Luglio 2022 – Galoppo
Articolo successivoRiunione del 3 Luglio 2022 – Trotto
Lorena Sivo classe 1968, giornalista dal 1992, Odg, Ussi, Gus Gruppo Giornalisti Uffici Stampa (FNSI), dal 1998 Ufficio Stampa e Comunicazione Ippodromo di Agnano Napoli l.sivo@ippodromipartenopei.it