resoconto trotto Agnano domenica 4 novembre, pronostici di Emilio Migliaccio

Trotto ad Agnano Trotto ad Agnano © photo Stefano Grasso

Un centinaio di persone sulla tribuna centrale dell’ippodromo di Agnano, in una giornata tipicamente autunnale, disturbata da pioggia e vento, non lo si vedeva da tempo, per un convegno, apparentemente, di routine. Il motivo di tutto ciò è presto svelato: la qualità dei cavalli partecipanti era nettamente superiore alla media, anche grazie alla presenza degli “ invaders “ Casillo e Gocciadoro che si confrontavano con i maggiori rappresentanti locali, capeggiati da Mario Minopoli Jr. Il neo binomio, composto da Antonio Di Nardo e Gennaro Casillo, ha dominato in lungo e in largo le prove di maggior dotazione, realizzando un quadruplo di notevole rilevanza. Ha cominciato la striscia vincente Zabi del Ronco che ha condotto a ritmo rivelante sotto la spinta di Zacapa Bi che aveva sbagliato in avvio, perdendo circa trenta metri. Le rotture, all’ingresso in retta, prima di Zacapa Bi che sembrava dominare e poi di Zerby Winner Grif che le era incollata in scia, ha favorito il compito della figlia di Manofmanymissions. Nella prova riservata ai tre anni ci ha pensato Zufolo Grif a tenere alta l’attenzione con un primo giro in 1.13.5. Nonostante il vantaggio enorme, ai seicento finali sono emersi Zirconium e Zecchinodoro Fks che si sono classificati nell’ordine, precedendo il coraggioso e progredito allievo di Gallo. La ciliegina sulla torta è arrivata nel clou del pomeriggio con Vicino Mec: Antonio Di Nardo ha centellinato le energie nel percorso esterno, ai lati del leader Vaprio, passando a metà gara in 59.8 e con una seconda parte in 56.1 è sfuggito al favorito Varietà Luis che aveva sfruttato la sua scia per buona parte della gara. Ancora una volta eccellente il figlio di Ghiaccio del Nord, non esce ridimensionato Varietà Luis, in sulky al quale Alex Gocciadoro non si è fidato sull’allungo repentino della testa, probabilmente non sentiva preciso il suo allievo ed ha dovuto attendere che trovasse l’azione giusta prima di lanciare l’attacco, arrivando comunque in piena spinta.
Il quadruplo di Gennaro Casillo ed Antonio Di Nardo è arrivato grazie al facilissimo successo di Armonia Cr, una figlia di Love You e Boemia Cr che ha mostrato di valere impegni più severi.

1° corsa:
Subito spettacolo in pista: Zabi del Ronco  al comando, Zacapa Bi sbaglia al via, insegue e dopo seicento metri in 42.3 ( 41.2 per lei, partendo praticamente da ferma ) è già ai fianchi della leader. Le due proseguono apparigliate fino all’ingresso in retta ( km in 1.11.7, tre quarti di miglio in 1.26, un secondo in meno per Zacapa Bi ), dove la femmina di Gocciadoro dà l’impressione di prevalere ma sbaglia, coinvolgendo pure Zerby Winner Grif che era acquattata nella sua scia. Zabi del Ronco resta isolata al comando e va a concludere nei confronti di una progredita Zante Breed.
- Gioco:
Comincia male la punta, solo pochi spiccioli raccoglie la vincitrice Zabi del Ronco. Appoggiati invece con consistenza sia Zacapa Bi vincente, a 1,50, che Zerby Winner Grif ( 6,00 e 1,50 ).

2° corsa:
Zufolo Grif sfila su Zerozerosette Gar e imprime alla gara ritmo sostenutissimo, arrivando al miglio in 1.56.5. A questo punto il leader comincia a perdere battute, si avvicinano Zirconium e Zecchinodoro Fks, quest’ultimo scoperto fino ai seicento conclusivi. Zirconium conclude vincitore, a media di 1.12.7, conservando mezza lunghezza dall’allievo di Minopoli.
- Filippo Gallo ( 3° ):
Mio padre mi aveva preannunciato di volerci provare, al momento questo è il suo modo di correre anche per motivi caratteriali, è un cavallo strano che quando lo rallenti un po’ è capace di fermarsi del tutto. In ogni caso rimane la prestazione straordinaria, 1.13.0 sul doppio chilometro è un bell’andare.
- Gioco:
In mattinata viene “ sfondato “ letteralmente Zufolo Grif, ad un massimo di 7.30 vincente e 3,50 piazzato. Nella fase successiva scendono in campo i supporters, veramente tanti, di Zirconium, in salita a 2,25 dopo l’1,85 d’apertura. Si fanno notare quelli che credono a Zecchinodoro Fks ( 3,00 la massima ) e non mancano nemmeno un po’ di soldi su Zerozerosette Gar ( 7,60 ). Potere delle corse qualitative!

3° corsa:
Smart La Sol al comando su Vincy d’Or che dopo aver ottenuto il via libera da di nuovo strada all’avversario. Chilometro in 1.14.9, cala il leader e Vincy d’Or  prende chiaro margine, concludendo a media di 1.14.1. La lotta per il secondo posto è risolta da Semont Your Sm, brutto di meccanica nella prima parte di gara e migliorato con il passare dei metri, nei confronti di Valzer Spin.
- Gioco:
A qualcuno riesce il colpo: Vincy d’Or viene appoggiato ad 11,00 vincente e 2,85 piazzato. La maggioranza gioca però Semont Your Sm, vincente a 2,10 e piazzato ad 1,30. Parecchio gioco viene riversato pure su Tonight Lux ( 14,00 e 2,50 ) e poche centinaia di euro su Smart La Sol a 5,00.

4° corsa:
Durante la corsa piove in maniera copiosa ei i tempi ne risentono sensibilmente. Conduce Zalisse affiancata da Zorba Horse, poi Zilan Verynice e Zoccolo Jet. Gli ultimi due prendono il largo all’ingresso in retta, lottano accanitamente fin sul traguardo e l’allievo di Gallucci prevale in foto stretta. Per il terzo posto è Zagabria San a precedere Zeru Font.
- Gioco:
Spiccioli messi su Zeru Font ( 8,30 ), Zambia Grif ( 14,00 e 3,20 ) e Zilan Verynice ( 2,00 ). La maggior parte del movimento si dirige su Zoccolo Jet ( 3,30 e 1,70 ).

5° corsa:
Vaprio al comando, Vicino Mec risale per gradi, preoccupandosi solo di Varietà Luis che si sistema nella sua scia. I primi ottocento metri vengono completati in 59.8, comodi per la categoria, e si allunga nella fase successiva, con un quarto in 28.1. Vaprio è battuto, Vicino Mec allunga deciso, Varietà Luis perde battute in curva e torna forte nel tratto finale. Il vincitore si impone ancora chiaramente a media di 1.12.5, quattrocento conclusivi ancora in 28.1.
- Antonio Di Nardo ( 1° ):
Mi sembrava evidente che fosse un match con Varietà Luis, per cui ho preferito non spendere energie preziose in avvio e guardarmi esclusivamente dal cavallo di Gocciadoro. Il merito va al cavallo che più corre e più va forte.
- Gioco:
Varietà Luis bombardato a 2,10 vincente e pure ad 1,30 piazzato. Quasi uguale il montante che raccoglie Vicino Mec a 2,50, non mancano i sostenitori di Very Joy ( 9,00 e 2,10 ).

6° corsa:
Solobarar passa a condurre su Volton Jet, seicento in 44.0, mezzo miglio in 59.6, muove Vireo Jet che mette pressione al leader e poi lo sopravanza, concludendo nettamente, a media di 1.13.7, nei confronti di Volton Jet che ha la meglio su Solobarar.
- Filippo Gallo ( 3° ):
Vireo Jet si è dimostrato superiore, comunque Solobarar è da un po’ che soffre di un problema respiratorio, non ancora individuato del tutto. Lo fa soprattutto quando si attacca alla mano e tira.
- Gioco:
Si fanno notare prima i sostenitori di Solobarar ( 4,00 e 2,00 ) ed in seguito, più numerosi quelli di Vireo Jet ( 2,95 e 1,85 ). Non mancano quelli che scelgono una terza strada, sposando le quote di Valbondione Luis ( 7,80 e 3,00 ), Ulisse Effe ( 4,70 ) e Volton Jet ( 16,00 e 4,00 ).

7° corsa:
Armonia Cr dimostra di essere, al momento, di ben altra categoria: la sorellastra di Owen Cr conclude a media di 1.17.0 sul doppio chilometro, mostrando di poter fare almeno due secondi in meno. In progresso sia Artemisia Gar, va seconda e conclude seconda, che A Sexylady Par, buona terza.
-  Antonio Di Nardo ( 1° ):
Armonia Cr aveva sgambato in maniera convincente e quindi c’era la massima fiducia. Una volta al comando ho gestito e una volta richiesta se ne è scappata da sotto.
- Gioco:
Trovano sostenitori Artemisia Gar ( 6,20 e 1,70 ) e Amelie Gar ( 4,00 e 1,50 ) ma la maggioranza si riversa con decisione su Armonia Cr ( 1,67 ).

Emilio Migliaccio

classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf.
Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.