resoconto trotto Agnano domenica 18 novembre, pronostici di Emilio Migliaccio

Trotto ad Agnano Trotto ad Agnano archivio IP Ippodromi Partenopei

Vipera Killer Gar doveva essere e Vipera Killer Gar è stata. La figlia di Varenne e Uakland è stata gestita alla perfezione da Giorgio D’Alessandro Jr che sostituiva il suo allenatore Marco De Vivo, con un percorso di testa ultimato a media di 1.13.1. Giorginho ha avuto parole d’elogio in premiazione per la portacolori della Fioredigiò: << Che cavalla che è questa! L’ho fatta un po’ sfogare nei metri iniziali in modo da poterla graduare in seguito. Prima dell’attacco di Vagabondo si era un po’ deconcentrata ma quando ha sentito arrivare l’avversario si è riattaccata alla mano ed ha ripreso ad andare come un treno. E’ stata una corsa sentita questa perché ci tenevo a vincere, in modo da poter dedicare il successo a Carlo, il papà di Marco De Vivo recentemente scomparso. E’ andata bene e lo faccio con tanto affetto >>. C’è da dire che Vagabondo ha dato una punta notevole sulla retta delle scuderie ma poi si è abbandonato in errore. Un ritrovato Victory Wind ha stampato il regolare Violetto Jet per la seconda moneta.
Per quanto riguarda il resto del convegno, merita una menzione particolare il ritorno in pista e contemporaneamente al successo di Giuseppe Infimo, in sulky ad Uriel ( 1.14.1 ). Nella prova d’apertura, Atena Op è riuscita a sottomettere la leader Algeria Jet, a media di 1.16.1, con un’apprezzabile progressione iniziata agli ottocento conclusivi. Un vero e proprio numero ha fatto Vecio Fks tra i quattro anni, a media di 1.12.7. Molto bene anche Zorro Ido nella tre anni che non ha risentito dell’impegno ravvicinato, aveva corso anche sabato ad Aversa, spaziando a media di 1.13.8. Upper Jet e Tatanka As gli altri vincitori della giornata.

1° corsa:
In errore prima Artemisia Gar e  poi Aria Jet. Algeria Jet capeggia la fila indiana a ritmo costante, chilometro in 1.16.9. Ai seicento conclusivi sposta dall’ultima posizione Atena Op, va ad incalzare la leader e in prossimità del traguardo riesce a carpire un minimo vantaggio. Al terzo posto termina A Sexystar Par. La figlia di Ideale Luis e Delfina Or si è espressa a media di 1.16.1, seconda parte di percorso in 59.4.  
- Vincenzo Luongo ( 1° ):
Il rallentamento intermedio mi ha costretto ad anticipare lo spunto e Atena Op dopo aver sparato il primo parziale, ha un po’ indugiato prima di superare Algeria Jet. Secondo me ha ampi margini di progresso.
- Gioco:
Giocano un po’ di tutte: Aria Jet a 4,00 vincente e in particolar modo a 2,20 piazzata. Artemisia Gar è quella più sostenuta, a 3,7 e 2,10. Non mancano gli estimatori di Algeria Jet ( 4,00 ) e Atena Op ( 3,20 e 1,90 ).

2° corsa:
Zerotondo Zan sfila su Zorro Mibi e poi non da strada a Zoe Amg. I due si accapigliano fin sulla piegata conclusiva dove muove Zorro Ido che fa un sol boccone degli avversari e conclude isolato a media di 1.13.8. Per la piazza d’onore, Zulù Egral precede Zeta Jone sGar e Zoe Amg.
- Ferruccio Capanna ( 1° ):
Zorro Ido aveva corso alla grande già ieri ad Aversa ma lo svolgimento non lo ha aiutato. Oggi la corsa è venuta movimentata, come piace a lui e non ha avuto difficoltà ad imporsi.
- Gioco:
Anche in questa corsa il gioco è ben distribuito, fa eccezione il solo Zorro Ido che a 2,80 e 1,90 non viene assolutamente considerato. Zoe Amg trova sostenitori a 2,50, Zoom Op a 5,00, Zeta Jones Gar a 14,00 e 4,60.

3° corsa:
Udinì Joy condiziona lo svolgimento andando al comando e percorrendo il primo giro in 1.13.9. Quelli che cercano di stargli dietro cedono a palo lontano, su tutti la favorita Unity di Poggio. Dalle retrovie emerge il “ trasformato “ Upper Jet, a media di 1.15.4 sul doppio chilometro, con in sulky Alfredo Sorrentino. Ungaro e Ulrich Pisano completano il podio.
- Gioco:
Poco movimento, l’unico che prende un po’ di gioco in più è Upper Jet che non regge a 3,50, scendendo a 3,00. Raccolgono spiccioli Unity di Poggio ( 3,50 ), Ungaro ( 5,00 ) e Udinì Joy ( 4,70 ).

4° corsa:
Sbaglia Uconway, Uranogal a condurre, Uriel punta in avanti ma trova l’opposizione del leader, seconda pariglia per Uruk  del Ronco. Uriel passa di forza all’ingresso in retta e respinge l’affondo contemporaneo di Uruk del Ronco e Uconway. Media di 1.14.1 per la vincitrice e un rientro coi fiocchi per il suo allenatore – guidatore Giuseppe Infimo.
- Giuseppe Infimo ( 1° ):
Avevo dichiarato alla vigilia che la cavalla poteva lottare per il successo, certo non mi aspettavo di restare scoperto e vincere ancora. Sono contento, rientrare sulla pista di casa e vincere è sempre un’emozione particolare.
- Gioco:
Poco seguito per Uriel che sale dal 5,00 iniziale ben oltre il 7. Invece, hanno molto seguito Uruk del Ronco ( 4,70 e 1,70 ), Uconway ( 5,00 ) e pure Uranogal ( 4,00 ).

5° corsa:
Vipera Killer Gar in testa d’acchito, si scatena un po’ ma dopo seicento metri il suo interprete riesce a graduarla. All’altezza del chilometro c’è lo scatto considerevole di Vagabondo che affonda sulla leader ma all’imbocco della piegata conclusiva si abbandona in errore. Vipera Killer Gar conclude con una lunghezza abbondante di vantaggio, a media di 1.13.1, sul progredito Victory Wind ed il sempre disponibile Violetto Jet.
- Giorgio D’Alessandro Jr  ( 1° ):
 Ci tengo a dedicare il successo a Carlo, il papà di Marco De Vivo recentemente scomparso.
- Gioco:
Corsa molto considerata dagli scommettitori che mettono una barca di soldi su Vipera Killer Gar ( 2,30 ) ma si concretizza anche il contraltare, rappresentato da Vagabondo ( 5,00 ), Violetto Jet ( 6,00 ) e Victory Wind ( 9,00 ). Pure le quote piazzate di Vipera Killer Gar ( 1,50 ) e Violetto Jet ( 2,20 ) risultano appetibili per la punta.

6° corsa:
Sulla rottura di Vayron Stecca assume l’iniziativa Verduzzo Jet. Risale Vip di Casei che vorrebbe sfilare ma e costretto ad adeguarsi ai fianchi del leader, deciso fino agli ottocento in 58.7. Al chilometro scatta Vecio Fks che  in pochi metri chiude la pratica, concludendo a media di 1.12.7. Buon secondo Vip di Casei, seppur un po’ in difficoltà sulle curve, a precedere Vol de Nuit Gar.
- Gioco:
Vayron Stecca a 3,20 e 1,60, Vip di Casei ( 3,00 e 1,50 ) e Vecio Fks ( 3,00 ) raccolgono, più o meno, le stesse consistenti cifre. Poco o niente sugli altri partecipanti.

7° corsa:
Diverse rotture nelle fasi iniziali, Tatanka As in breve a condurre, impone un ritmo costante e tiene a bada senza alcuna difficoltà la pressione di Ufo Fks. L’allievo di Gallucci allunga all’ingresso in retta e pur con qualche difficoltà di meccanica, si impone chiaramente. Apprezzabile secondo posto di Taiga Jet che precede Piervincenzo.
- Gioco:
Qualche spiccioli sul vincitore Tatanka Kas a 5,30 viene messo. Di più raccolgono Taiga Jet ( 8,50 e 2,00 ), Taiga Jet ( 8,40 ), Piervincenzo ( 6,70 ), Stormont Font ( 6,50 ) e soprattutto Ufo Fks che viene sostenuto in maniera consistente a 2,80.

Emilio Migliaccio

classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf.
Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.