resoconto trotto Agnano martedì 22 gennaio

Corse di trotto ad Agnano Corse di trotto ad Agnano © photo Domenico Savi archivio

Come avevamo preannunciato, l’influenza ha falcidiato quasi tutte le corse in programma che hanno smarrito gran parte del loro fascino. I due allievi di Gocciadoro, impegnati nel corso del pomeriggio, hanno conquistato le rispettive prove con irrisoria facilità, lasciando poco spazio allo spettacolo: Zibibbio Mdm si è espresso a media di 1.15.6, meglio ha fatto, dal punto di vista cronometrico, Zambesia Dany ( 1.15.3 ) , imbattuta nelle tre uscite fornite in Italia. Come al solito disponibile, l’allenatore – guidatore emiliano ha fatto il punto della situazione nel dopo corsa: << Non so cosa sia potuto succedere, di preciso, in Francia ma Bazire mi aveva detto di problemi alla ferratura. Oggi Zibibbio Mdm si è espresso in maniera soddisfacente, senza ferri anteriori, anche se nella sgambatura di primo pomeriggio ha avuto paura del trattore ed è sbottato di galoppo, procurandosi un taglio su un piede. Riguardo a Zambesia Dany, sta continuando il suo processo di maturazione che potrebbe portarla, in primavera, a raggiungere livelli considerevoli >>.

1° corsa:
Rimasti in quattro, tra cui Zambesi Mail che sbaglia nei preliminari e Zig Zag Bi che convince poco. Zulux Verynice è il più sollecito all’uscita della giravolta, prende subito margine all’inseguitore Zibaldone Jet e percorre il primo chilometro in 1.15.4. Nella seconda parte affievolisce lo slancio Zulux Verynice, Zambesi Mail sbaglia due volte e Zig Zag Bi fa molta fatica. Vince facile Zibaldone Jet ( 1.17.8 sul doppio km ) mentre Zulux Verynice conserva la piazza d’onore.
- Gioco:
Nonostante l’esiguo numero di partecipanti, il gioco a quota fissa tiene: Zibaldone Jet  ( 2,10 ) e Zambesi Mail ( in salita a 2,35 ) si dividono l’80% del montante. Il rimanente viene messo su Zig Zag Bi ( 3,75 e 1,95 ).

2° corsa:
Redford Trgf sfila a condurre sull’accondiscendente Telly Falu senza grossa spesa, seicento in 46.0. Avanza al largo Tuono Fez che impegna progressivamente il favorito; all’ingresso in retta Redford Trgf prende vantaggio che si rivela decisivo, mentre Un Vero Hbd conclude secondo, a precedere Telly Falu e Rorimac Baba. Per il vincitore, Giovanni De Simone in sulky, media di 1.16.0.
- Gioco:
Redford Trgf ( 2,25 ), Rorimac Baba ( 3,80 ) e Un Vero Hbd ( 2,75 ) raccolgono, più o meno, le stesse somme sul vincente. Ai piazzati prende qualche consenso Tuono Fez ( 2,25 ).

3° corsa:
ZIbibbio Mdm domina fin dalle battute iniziali: il figlio di Ideale Luis va al comando e gestisce con un chilometro in 1.17.3 e chiusa in 43.6, media di 1.15.6. Zerozerosette Gar sopravanza Zoe dei Veltri per la piazza d’onore.
- Gioco:
Zibibbio Mdm aperto ad 1,18, poco prima della gara sale a 1,30 e in questo caso riscuote molti consensi. Parecchio seguito pure per la piazza di Zerozerosette Gar, offerto a 1,50.

4° corsa:
Annullata per mancanza del numero minimo di partecipanti in pista.

5° corsa:
Zambesia Dany conquista il terzo successo a seguire con estrema facilità: la portacolori di Armando Topo assume l’iniziativa e arriva a metà gara in 1.00.8. In scioltezza, percorre la seconda parte in 59.7, per una media di 1.15.3. Zotico Giò segue la vincitrice fin dalle battute iniziali, concludendo ad una lunghezza e aggiudicandosi la piazza d’onore. Terzo, dopo percorso esterno Zen Pal Ferm.
- Gioco:
Qualche migliaio di euro su Zambesia Dany a 1,85 e qualche spicciolo su Zen Pal Ferm a 4,00, nient’altro.

6° corsa:
Unity di Poggio rompe prima dello stacco ma si rimette in tempo per rimanere in quota, puntare presto in avanti e passare su Ultra di Casei. Una volta al comando, Ruocco ha gestito al meglio la figlia di Varenne che si è imposta agevolmente a media di 1.15.4. Vincy d’Or, in progresso, progredisce al largo e batte Ultra di Casei per la seconda moneta.
- Gioco:
Abbastanza snobbato Ultra di Casei che da 1,90 sale a 2,25. Parecchio movimento su Tartufo Bianco, giocato a 4,60, molto pure sulla piazza di Shrek La Sol, offerto a 1,85. Due tentativi di colpaccio, Unity di Poggio ( 6,30 ) e Vincy d’Or  ( 5,25 ): il primo andato in porto, il secondo sfiorato.

7° corsa:
Urasì assume l’iniziativa ma è costretto a seicento metri in 44.2 da Utile Op avanzato al largo. Continua di buona lena il leader; ai quattrocento finali scatta Valderrama As che sembra avere i giusti argomenti per emergere ma Urasì ha conservato ancora una dose di energie per respingere l’avversario, a media di 1.15.0. Al terzo posto Vernaccia Font che precede Urago Caf e Vision dei Veltri.
- Gioco:
La più giocata è Valderrama As ( 2,10 ) ma non si discostano di molto Urasì ( 3,40 ) e Vision dei Veltri ( 5,30 ). Parecchio seguito pure per Vernaccia Font piazzata ( 3,00 ).

Emilio Migliaccio

classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf.
Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.