resoconto corse trotto 15 giugno

Corse di trotto ad Agnano Corse di trotto ad Agnano © photo Domenico Savi per IP (archivio)

Resoconto corse trotto 15 giugno.

E’ stato un bel convegno quello napoletano, con uno spettacolo all’altezza in pista e movimento di gioco piuttosto alto, chiaramente favorito anche dal fatto di essere l’unico ippodromo di trotto in attività nella giornata. Ci concentriamo in particolar modo su due corse, il Road to Città di Napoli e l’invito per quattro anni, una prova di preparazione al Triossi. Cominciamo dai più giovani, con Alrajah One che dopo una battuta d’arresto torinese, dovuta a difficoltà respiratorie, si è rifatto con il successo di Montecatini e la conferma odierna. Il figlio di Maharajah e Mariù, dopo un’indecisione all’imbocco della prima piegata,
è sfilato a condurre su Ampia Mede Sm ed ha percorso, da start a start, un primo giro in 1.15.7 ed un secondo in 1.11.5, media di 1.13.1. Soddisfatto Enrico Bellei in premiazione: << E’ un cavallo su cui riponiamo molta fiducia, ancora piuttosto acerbo, tanto che sulla prima curva, praticamente, si era aperto di galoppo. C’è da aspettarlo ma il programma prevede adesso tanti soldi al traguardo e quindi dobbiamo affrettare i tempi. Nel caso il numero sia favorevole, potremmo puntare sul Città di Napoli >>. Va rimarcata la prova di Argento Vivo che ha mosso al largo a milletrecento metri dal traguardo e nonostante il leader snocciolasse parziale considerevoli, l’allievo di Minopoli è riuscito comunque a restare a galla e conquistare un secondo posto di valore assoluto, per come è stato ottenuto. Ampia Mede Sm si è confermata ad ottimi livelli, Aristotele Laser ha sbagliato al via.
Zibibbio Mdm è stato il netto vincitore dell’altra corsa di gran qualità del convegno, con un apprezzabile percorso di testa, molto più tranquillo di come si potesse preventivare, portato a termine con un primo giro in 1.15.8 ed un secondo in 1.10.2, media ufficiale di 1.13.5. Merita di essere subito evidenziato il lavoro fatto da Ferruccio Capanna, in qualità di allenatore, con il figlio di Ideale Luis e Ledra Luis, riportandolo ai livelli che gli competono, dopo una parentesi a corrente alternata, agli ordini di Gocciadoro. Abbiamo chiesto a Vincenzo Luongo, abituale interprete del portacolori della signora Fusco Vera a cosa è dovuto questo miglioramento evidente, soprattutto nella gestibilità: << Zibibbio Mdm è sempre andato forte, non per niente lo scorso anno siamo secondi nel Città di Napoli. Da quando è tornato in scuderia da Ferruccio è sempre sceso in pista ferrato e lavorare sulla ferratura l’ha aiutato tanto. Poi, in un’occasione importante lo si può pure sferrare, non c’è dubbio che vada più forte >>. Detto del vincitore, va sottolineata la buona performance di Zirkuss, costretto al compito gravoso di girare al largo del vincitore sul percorso, battuto solo in prossimità del palo da Zefir Gar. L’allievo di Minopoli, presentato con i quattro ferri, ha sciorinato un rotolo eclatante ( 2.24.5 da start a start, primo giro in 1.14.7 e secondo in 1.09.8 ) che lascia ben sperare in vista dei prossimi appuntamenti di vertice.

1° corsa:
Value Wise As non ha difficoltà nell’assumere l’iniziativa nei confronti di Upiiter Laksmy che dopo ottocento metri gli va di fuori e lo impegna severamente. Il Pine Chip di Alfredo Sorrentino passa all’ingresso in retta e si difende dallo spunto di Ubbro di Azzura a media di 1.15.4. Solo terzo il favorito Value Wise As.
- Gioco:
Molti si aspettano la conferma di Value Wise As che viene appoggiato quando sale a 1,55 rispetto all’145 iniziale. Qualcuno non gli crede e gioca Victory Power a 3,00 e 1,35. Pochi sanno che può vincere Uppiter Laksmy ( 8.15 e 1,62 ).

2° corsa:
Antracite Jet a dettare il ritmo, sul piede dell’1.15, seguita da Alpha Fas e Azure Ferm che all’altezza del chilometro muove al largo, in anticipo su Amazing Lux. Con seicento finali in 43,2, misurati sulla testa, prende la meglio a centro pista Amazing Lux, a media di 1.13.9, mentre Antracite Jet difende il secondo da Azure Ferm.

- Gioco:
Il ritorno di Tony Young sulla pista partenopea coincide con la scesa in campo dei puntatori “ grossi “ che non si lasciano scappare Amore Bello, giocata fin dall’apertura a 2,75 e 1,45. Anche Minopoli ha tanti sostenitori che mettono su Azure Ferm ( 2,75 e 1,82 ), qualche immancabile dei cavalli di Gallo lo troviamo sempre ( 2,50 e 1,62 ) mentre la piccola e gracile Amazing Lux ( 8,00 d’apertura e salita fino a 12,00 non se la fila nessuno ).

3° corsa:
Il favorito Virdis Effe parte sollecito dalla seconda fila, non trova opposizione e dopo trecento metri si ritrova al comando. A questo punto il più è fatto, l’allievo di Giorginho deve solo controllare il tentativo di Terremoto che in fondo perde battute ed è sopravanzato da Tysonper per la piazza d’onore. Il vincitore si
è espresso a media di 1.15.5 sul doppio km.
- Gioco:
Qualche spicciolo su Universal Prayer e Tolstoi del Nord viene messo, il primo a 5,55, il secondo a 11,50. Un paio di centinaia di euro li prendono pure, ai piazzati,Tonight Lux ( 2,25 ) e Tysonper ( 3,30 ) ma i più sostenuti sono nettamente Virdis Effe ( 2,30 dopo il ritiro di Vento dell’Est ) e Terremoto ( 5,70 ).

4° corsa:
- Gioco:
Per giocare Zirkuss, ad una quota irrisoria di 1,72 vincente e 1,40  piazzato, prosciugano i bancomat. Come è normale che sia, ci sono parecchi sostenitori anche per Zerozerosette Gar ( 4,50 e 1,77 ). L’offerta di Zefir Gar è coraggiosa 5,50 e 2,30, normale che un po’ di movimento ci sia. Zibibbio Mdm sale fino a 7,10 e prende pochi spiccioli mentre viene appoggiato ai piazzati, 2,75 piazzato.

5° corsa:
La favoritissima Velvetlike Erre assume l’iniziativa e fa corsa per proprio conto, esprimendosi a media di 1.13.4. Velvet Line emerge a larghe folate nel tratto finale e raccoglie un’ottima piazza d’onore, precedendo Velvet Dany, compagna di colori della favorita.
- Gioco:
Corsa con pochi movimenti, in quanto la scuderia è declassata e chi si accontenta di appoggiarla a 1,45 lo fa, tanti ma non tantissimi, mentre gli altri, tranne qualche centinaio di euro sui piazzati ( Valgardena Jet a 2,25, Velvet Line a 2,00. Valkirie Matto a 7,50, Valencia Luis a 2,90 ) preferisce guardarsela.

6° corsa:
-  Gioco:
Quelli che avevano perso con Zirkuss, stavolta fanno riaprire le banche di sabato pomeriggio, alzano la mattonella e tutto quello che trovano lo mettono su Alrajah One a 1,92 d’apertura e successivamente a 1,78. Di contro si seguono Argento Vivo ( 5,00 e 1,72 ), Aristotele Laser ( 5,50 e 1,80 ) e Allegra Wf ( 14,50 e 2,50 ). Un solo provider raccoglie oltre 24.000,00 euro di quota fissa contro i poco più di 9.000,00 del totalizzatore ( vincente e piazzato ).

7° corsa:
Aereo Jet prende l’iniziativa e porta a termine un pregevole percorso di testa, equivalente al primo successo in carriera del figlio di Varenne e Lince Jet, a media di 1.16.1. Angelico risale da metà gruppo e pur con meccanica al limite, raccoglie un secondo posto “ futuribile “. Positivo il debutto di Alabama Sergio, terza dopo notevole strappo iniziale, e apprezzabile anche la prova del quarto arrivato Arrow Verynice.
- Gioco
Per essere una corsa per non vincitori di mille euro in carriera, il movimento complessivo è sufficiente. Emerge Azhar d’Ete, appoggiato a 3,50, per il resto una lunga spicciolata: Alaska Jet ( 5,00 e 2,25 ), Angelico ( 6.10 e 2,10 ), Alabama Sergio ( 20,00 e 6,30 ), Acanto de Buty ( 17,00 e 4,00 ), Arrow Verynice ( 35,00 e 8,40 ), Arrow Clemar ( 5,15 e 2,25 ).

8° corsa:
Zinnalor del Sile passa a condurre su Zower Cc Sm e tira via a tutta birra, km in 1.13.1. Poco dopo si propone il favorito Zolder As che aggancia la leader, mentre fa da spettatore Zinial che all’ingresso in retta passa e chiude, a media di 1.14.2. Per le piazze emergono, a centro pista, gli attendisti Zack Regal e Zen Pal Ferm.
- Gioco:
Grosse somme su Zolder As ( 2,50 e 1,52 ), parecchie pure su Zen Pal Ferm ( 4,50 e 1,88 ), spiccioli sul vincitore Zinial ( 8,20 e 2,25 ).

Emilio Migliaccio

classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf.
Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.