galoppo Agnano sabato 16 novembre, pronostici di Federico Raccichini

Galoppo ad Agnano Galoppo ad Agnano © photo Stefano Grasso per IP (archivio)

Dopo il rientro in pista dritta (da leggere tra le righe) Boxing ritorna al percorso con la curva e visti i riferimenti di giugno qui è quello da battere. Madame Bovary ha mostrato buona gamba a Capannelle e qui vale almeno il marcatore, ma è alla quarta corsa in un mese. Nitrodi sulla pista aveva debuttato benino e dopo il blando rientro qui può inserirsi. Ha una sua chance Lorisol che dopo un piazzamento a vendere è da attendere in netto progresso. Franciscos Way ha esordito male ma visto il team merita la prova d’appello. Sorprese i due compagni di colori Mr.Doberman con monta velenosa e l’esordiente Carpe Diem.

Da battere Intense Life che dopo lo sfortunato Omenoni ha tutto per rifarsi su un tracciato che lo ha visto spesso protagonista. Elusive Queen sul chilometro è puntale come un orologio e anche qui ha chance importante a patto di non trovare il pesantissimo. Donnavventura è la terza del Città di Napoli, su quei numeri lotta la corsa. A ruota i due di Fazio capitanati da Jegg Robot (alla prima a Napoli) che ha forma e steccato, poi Little O’Hara che dovrebbe trovare terreno gradito ma la gabbia larga le complica la vita. Sorprese la veloce Yubris, poi Robiano e Mister Dayman che salgono dagli handicap.

Desmotronik a Capannelle è andato di lusso e ripetendo quei numeri qui è difficilmente battibile, unico neo i due mesi di sosta e lo steccato largo. Il Muldoon visto a Tagliacozzo qui ha una chance consistente con 52 ½ ma deve dimostrare di essere efficace anche in erba.
A chiudere la terna dei favoriti Sunny Kodiac che ha i numeri per essere protagonista su un tracciato che gradisce ma quel n.8 di gabbia gli complica la vita. Sorprese la rientrante Smarcastle, la veloce Sopran Amelia e Zurinka che dallo steccato proverà la fuga in avanti.

Selfiestick non è mai troppo costante nel rendimento ma nel contesto se ripete lo standard dell’ultima fiorentina ha una chiara chance di vittoria. Caorle a Tagliacozzo ha mostrato buona gamba, ma per lei c’è l’incognita erba. Problema fondo anche per Secret Garden che qui scende di categoria. Allora avanti con Endplate che trova il gradito pesante e con il pesino può mettere tutti in fila. Sorprese il giovane I Whis Your Love da attendere in progresso su fondo allentato e con un Vargiu nel motore, poi Passion Crown e la veloce The Evil Queen.

Con tutti i dubbi legati al rientro da oltre sette mesi (saltando in toto la stagione di Capannelle) il cavallo da battere resta San Gregorio, piazzato di Berardelli a due anni. Intriga Soweto l’ultima fiorentina non gli rende giustizia ma sulla retta selettiva ha tutto per migliorare. A chiudere la rosa degli attesi Nanga Jambu, fin qui mai efficace ma dimostrando sempre di avere motore. Sul pesante merita una citazione Open Challenger che in categoria similare ha già saputo far bene. Sorprese Anacreonte pluripiazzato in queste categoria a Milano, in ultimo Delizia Viestana e i due inediti Cracking Smile e Thunderflash.

Dulcis in fundo con il TQQ da mal di testa ma tutto da giocare. Alla fine noi proviamo a tirare fuori dal cappello 5 nomi da provare in Quintè, consci che sia una “Mission impossibile”.
Il nostro primo nome è Sympathyforzedevil, soggetto che da fresco rende il doppio (vedi rientro di giugno) e troverà un terreno pesante che dovrebbe esaltarne le doti di carro armato. Avanti con il top-weight Blasius, 63 ½ sono tanti ma vista la categoria non sono troppi per un cavallo che in estate è stato più volte protagonista in categorie ben più impegnative (11.000/13.200). Dentro anche E Allora Dai che sulla pista si trova alla grande e Luigi Di Dio sa sempre trovare il cavallo giusto per queste periziate. Il nostro quarto nome è del vecchione Mujahidofcaffeina che trova terreno e distanza ideali per fare l’arrivo. A chiudere il nostro sistema il nobile decaduto Animalier, altro di quelli che scendono di categoria ed annunciato “prontino” per questo ingaggio. Se volete un cavallo “jolly” occhio a Dune Buggy che rientra dalla castrazione e, dovesse aver perso il suo carattere, qui ne mette in fila tanti.

Federico Raccichini

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.