Stampa questa pagina

galoppo Agnano domenica 15 dicembre, pronostici di Federico Raccichini

Galoppo ad Agnano Galoppo ad Agnano © photo Gennaro Giorgio

1° Corsa: Dopo il positivo rientro è da attendere in progresso Astragalus che dovrebbe già essere giusto per vincere in questa categoria. E’ ancora dentro Little O’Hara che in categoria similare ha vinto e convinto ma paga 3 kg che al dunque potrebbero essere troppi, per questo gli preferiamo Airdryer che ha acquistato continuità di rendimento e l’ultima non gli rende giustizia. Sorpresa Jeeg Robot che ha corso male in condizionata ma qui se ancora c’è lontana non arriva pur dovendo chili a tutti.

2° Corsa: Sulle ali della forma ancora Hedgehog, anche se la gabbia larga non gli renderà la vita facile. Di contro la veloce Impressive invalutabile a Follonica ma sulla linea del successo romano qui lontano non arriva. Dentro anche Akala che sono due volte che ci va vicino e sulla pista di casa migliora. Sorprese Lady Of Fire che va più forte di quanto dica la carta (e sulla pista ha già saputo vincere), poi Sciara El Door che prova a scalare le categorie dopo un brillante successo; per categoria ci starebbe Flower IntheJungle ma rientra e ha pescato l’ultimo numero di gabbia.

3° Corsa             Premio U.N.I.R.E. Listed Race              Metri 2250
Time To Choose proverà a vincere il suo terzo Unire e visto il contesto sembra missione possibile su un cavallo che a Napoli non ha mai sbagliato nulla e si adatta alla perfezione ai 2250 metri con partenza dalla racchetta. Frozen Juke deve cancellare un Premio Roma troppo brutto per essere vero, sullo standard del Derby devono tutti fare i conti con lui. Il terzo nome è quello del lanciatissimo Kenzosim di cui onestamente non sono chiari i limiti. Tante le soprese a cominciare da Fambrus che dopo un successo in Hp prova a salire di categoria, poi l’attendista Nice Name, Daritai che sulla pista si esprime al meglio e quell’Unique Diamond che nel periodo è cresciuto tre categorie in due mesi.

4° Corsa: Memorial Garofalo dove spicca il nome di Fera che ha vinto e convinto a Pisa e qui con 54 ½ ha decisamente un secondo colpo da sparare. Di contro Nanga Jambu che sui terreni invernali è migliorato due categorie e viste le ultime può avere ancora margini. Akoniton è forse su distanza breve ma se dà lo spunto da vicino qui ne batte tanti. Bello E Profumato è alla ricerca della miglior forma, dopo due corse dal rientro potrebbe venire giusto oggi. A ruota Vivimi, sale di categoria ma viene da un successo talmente impressionante che è dentro più che mai anche oggi e He Repper che paga l’ultimo successo al peso ma la forma è freccia in su.

5° Corsa: Criterium Flegreo dove la prima citazione spetta ad Arvier che è secondo di Goldoni ma possibile di notevole progresso sulla retta con “salitina”. Positive Reaction sulla linea del debutto (la successiva è troppo brutta per essere vera) è un altro di quelli che conta ma qualche dubbio permane, allora gli preferiamo Nonna Tirina che nel Criterium Femmine ha subìto fin troppo il terreno lavorato ma in precedenza nel Sette Colli aveva messo in campo numeri interessanti. Dentro anche Pueblo rivisto tonico a Pisa, unico dubbio il fatto che ricorra a sette giorni. Sorprese Royal Wedding e Overly Sweet che dovrebbe gradire il tracciato selettivo.  

6° Corsa: Pellicano Joe rispetto alle ultime scende di categoria e 63 nel contesto sono un peso più che possibile per puntare al bersaglio pieno. Di contro, in primis Torukk Maktum da attendere in progresso dopo il rientro su distanza breve. Dentro anche Mr. Buzzword che prova ad allungare i metri, poi Zirkapur che ha peso più che interessante vista l’ultima sulla pista e Sei Tu che tutto sommato scende di categoria ma ha bisogno di ritrovare un minimo di forma. Sorprese Agrid Il Moro molto meglio di quello che dice la carta all’ultima, i due compagni di colori Albadorata e Private Equity, mente in caso di pesantissimo aumenterebbero a dismisura la chance di Endplate.

Federico Raccichini

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.