galoppo Agnano lunedì 20 gennaio, pronostici di Federico Raccichini

Galoppo ad Agnano Galoppo ad Agnano © photo Gennaro Giorgio

Sanblas è uno che non vince spesso, ma vista l’ultima in 12.100 se ripete lo standard qui è lui la base della corsa. Di contro Fuerteventura, rientrata benissimo proprio sulla pista e con margini di miglioramento; Nabilah torna nel suo e con un Vargiu nel motore è più di una sorpresa. Dentro anche il carico Lee Way che nel contesto scende di categoria e ha pescato lo steccato perfetto, poi Come From che avrebbe sistemazione da sparo ma la gabbia larga gli complica la vita. Sorprese Sole Di Pio in forma ma su distanza breve, poi Dream Ela e lo scarico Shining Diamond.
Wildness punta al terzo successo consecutivo e vista la forma recente e la sistemazione non proibitiva sembra una cosa fattibile. Prince Red non ha forma, ma nel contesto scende due categorie per cui è il classico cavallo da tutto o niente. Dentro anche Blasius, bene benissimo nelle ultime e oggi alle prese con un contesto più che fattibile. Sorprese lo scarico Sun Son da attendere in progresso dopo un rientro interlocutorio e Nilasi che però paga al peso la forma del periodo. Più dura per gli altri.
Windbreak in quel di Pisa ha vinto talmente bene che nel contesto odierno messa lì a 55 ½ ci sta che abbia un secondo colpo in canna. Edizione Limitata dopo due corse di rientro oggi dovrebbe essere giusta di condizione. Dentro anche Piccola Greta che sta ritrovando la miglior forma. A ruota dei primi Mirea (che non ha mai corso sulla pista) che merita la prova d’appello dopo una prestazione romana troppo brutta per essere vera. Sorprese la regolare Lovely Chocolate già a suo agio sul tracciato e Angel De Fineda che dopo un successo in minima prova a scalare le categorie.
Maiden sui 1800 metri nella quale proviamo favorito Ambientalist (dopo due secondi posti gli spetterebbe di diritto) rientrato benissimo e con ampi margini di miglioramento con l’allungarsi della distanza. Poi Kardamena non fortunata a Pisa e subito in grado di rifarsi. Della partita anche il “Bottiano” Sopran che dopo un debutto soft è da attendere in netto progresso sul tracciato selettivo. Un altro che stuzzica è l’importato targato Pera Spiritual Son. Un gradino sotto al momento è valutabile l’importata Indra Dawn, poi Shalakabula meglio di quello che sembra al debutto e l’inedito made in Carlisia Carlito’s.
Handicap di minima di non semplice lettura, proviamo favorito l’importato Kings Of Luxor che rispetto alle ultime scende di categoria e ha una sistemazione possibile. Ultima chiamata per Triticum Vulgare che in minima se ancora c’è deve per forza di cosa fare l’arrivo. Dentro Arvaro Sand, rivisto tonico nell’ultima sfortunata uscita. Messo lì a 53 ½ conta per forza di cose Dune Buggy come pure il regolare Baby Chriss con un Vargiu nel motore. Sorprese Paco Douglas da attendere in progresso dopo due corse di rientro, poi Dear Josephine e Orenburg My World.
Stuzzica la sistemazione di Pubble Beach ma c’è l’incognita erba, per questo gli preferiamo lo scarico Sei Tu che all’ultima in schema contrario ha dato l’idea di aver ritrovato la giusta condizione. Per forza di cose conta Zona Cesarini che con le corse sta trovando la giusta condizione, poi Akoniton che va molto più forte di quanto ha fatto vedere nella sua ultima uscita. Dentro anche l’ospite Sopran Platone che dovrebbe gradire la retta selettiva e Vivimi nel momento più alto della carriera. He Rapper va per la terza a seguire ma forse 62 nel contesto sono troppi.

Federico Raccichini

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.