resoconto corse trotto martedì 28

Corse di trotto ad Agnano Corse di trotto ad Agnano © photo Autore

La rottura nei nastri del favorito Ayrton Treb, poco predisposto alla partenza sollecita, ha facilitato il compito di Ariel Grif che si è limitata, da leader, ad un doppio chilometro in 2.29.5 ( 1.15.5 il primo giro e 1.14. il secondo ), arrivando rallentata da Raf Palomba. La figlia di Varenne e Flower By Pass ha ottenuto il quinto successo consecutivo e l’aspetto particolarmente indicativo è che in sulky ci sono stati cinque interpreti diversi. Grande regolarità per l’allieva di Antonio Esposito 90’ ma anche un motore fuori dal comune perché, come avevamo evidenziato in altra circostanza, girare all’esterno e battere Always Br Ready, piazzata in Francia nel giorno dell’Amerique, è impresa alla portata di pochi coetanei. Vanno fatti i complimenti anche al secondo arrivato Allstar Again, altro allievo di Antonio Esposito, un modello di regolarità impressionante e tenete d’occhio Antracite Jet la prossima volta, piaciuta senza riserve. Il sottoclou è stato conquistato da Unadimaggio ( 1.12.8 ) che ha scelto le linee più brevi fino ai quattrocento finali dove si è lanciata a caccia di Valchiria Op, forse frettolosa nell’avvicinamento all’avanguardia, e l’ha stampata. Vecchione ed Ehlert si sono consolati con un doppio, ottenuto grazie alle affermazioni di Buggea Pax ( 1.15.8 ), valido ma forse un po’ scaricato dopo una partenza richiamata ed Artico Op ( 1.14.6 ), trasformato nella nuova versione. L’altra prova per tre anni ha visto emergere, fin dalle battute iniziali, il qualitativo Blue Eyes Bar, ancora molto acerbo caratterialmente e fisicamente e quindi passibile di sostanziosi miglioramenti, a media di 1.15.6. In gentlemen, Utopia Luis e Giuseppe Polverino se la sono guadagnata proprio tutta, girando al largo di Zoe dei Veltri, filtrata da dietro, per oltre un chilometro. La figlia di Ganymede si è espressa a media di 1.15.9 sulla lunga distanza. A fine convegno era programmata la Tris Straordinaria: subito di galoppo i più attesi, Zirconio Cr e Theodor Grif, si è imposto Urraco Jet ( 1.14.0 ), emerso dalla terza pariglia nei confronti di un eccellente Vanto Gifar, autore di rientro veramente apprezzabile. Terzo posto per Zerby Winner Grif che ha preceduto Trofal Zack ed Udue degli Ulivi. Il vincitore è stato affidato da Pasquale Palumbo a Gaetano Di Nardo.

Emilio Migliaccio

classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf.
Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.