Stampa questa pagina

resoconto corse trotto domenica 8

Corse di trotto ad Agnano Corse di trotto ad Agnano © photo Marcello Perrucci

Dopo l’annullamento del convegno di Milano, Napoli è stata l’unica piazza di corse al trotto in attività nel festivo. L’atmosfera surreale, dovuta alla chiusura dei cancelli per disposizioni ministeriali, non ha condizionato le prestazioni dei cavalli più attesi che sono arrivate altisonanti: nelle sette prove in programma, ben sei sono risultati i favoriti al traguardo. Nel clou del pomeriggio, riservato ai tre anni, Blasco Real ( Quite Easy e  Iody del Ronco ) ha ottenuto un’affermazione perentoria, in percorso di testa completato a media di 1.13.3, 42.7 a chiudere, ad un decimo dal record della generazione realizzato da Buffon Zs. Il neo allievo di Lorenzo Baldi ha trovato in Roberto Andreghetti un interprete impeccabile che, a distanza di sicurezza, ci ha raccontato le sue impressione: << Prestazione notevole, in linea con quella romana di undici giorni fa. Deve ancora mettere su il fisico ma eccelle in altri aspetti, ha cervello e gamba >>.  Boston Wise As ha conquistato la piazza d’onore seguendo il vincitore sul percorso: a questo punto è riduttivo parlare di soggetto diligente quando ci si riferisce al figlio di Main Wise As, plasmato da Massimo Finetti,  che si ritagliando uno spazio importante tra i tre anni locali. L’atteso Burt Rl ha trovato svolgimento ostico e si è dovuto accontentare dell’ultimo posto sul podio, a l termine di una performance comunque più che valida. In apertura è sceso in pista l’imbattuto Boston Luis ( Look De Star e Orchestra Luis ), altro soggetto dalle grandi aspettative che ha scelto una prova sulla distanza per proseguire nel suo percorso d’avvicinamento ai quartieri alti della generazione: l’allievo di Gennaro Casillo ha girato costantemente al largo del battistrada Blue Eyes Bar ed ha preso la meglio all’ingresso in retta d’arrivo, concludendo isolato a media di 1.15.0 sul doppio km. Blue Eyes Bar si è abbandonato di galoppo una volta superato dal vincitore, il secondo posto è andato a Bip Bip Mtt. Roberto Vecchione, piazzato sia con Burt Rl che con Bip Bip Mtt, ha ottenuto il successo nel terzo impegno di giornata, al sulky della “ bionda “ Allegra Ok, intervenendo nel tratto conclusivo a sopravanzare il leader e favorito Argo Lux, a media di 1.13.9. La terza prova riservata ai tre anni, nella circostanza “ maiden “, è stata riportata dalla meritevole Bella May San ( Malabar Circle As e Plouzeve de Allez ) che si è espressa a media di 1.16.4, dopo percorso interamente allo scoperto. Continua il momento super di Velvetlike Erre che ha ottenuto il quindicesimo successo, oltre a sedici piazzamenti, nelle quaranta corse disputate in carriera. Una carriera iniziata solo all’inizio dei quattro anni dalla figlia di Nad Al Sheba, circa venticinque mesi, agli ordini di Luigi Siddi, suo attuale allenatore. In sulky c’era, preciso come al solito, Ciro Ciccarelli. Air Force One Fas ha ritrovato la strada del successo, ottenuto a media di 1.16.6 sul doppio km. Nella prova finale, abbinata alla TQQ, ha ripreso confidenza con il palo pure Zippy Freedom Lf che ha dovuto esprimersi a media di 1.13.3 sul doppio chilometro per tenere a bada un ottimo Zorro Ido. L’allievo di Mario Minopoli era a digiuno dall’ 01 novembre del 2018, quando si impose in una batteria del G.P. Orsi Mangelli.

Emilio Migliaccio

classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf.
Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.